A come Autonomia differenziata

Autonomia differenziata, un danno per Casale.

Forse non tutti sanno che il disegno di legge Calderoli, approvato in Senato lo scorso gennaio, prevede l’autonomia differenziata anche per la scuola: la scuola statale si trasformerà in scuola regionale.

Gli studenti della Lombardia (provenienti da Candia, Mede, Langosco, Suardi, …) non potranno più venire a studiare a Casale.

Il diritto allo studio si potrà esplicare solo su base regionale e per la nostra città significherà perdere circa il 20% degli studenti delle scuole superiori.

Tutto ciò, aggiunto alla crisi demografica, comporterà un ulteriore depotenziamento dell’offerta formativa.

L’istruzione pubblica deve rimanere, invece, in carico allo Stato e il cittadino poter scegliere liberamente, senza gli assurdi confini delle Regioni.

Share This