D come Disabilità

Si riporta un’importante riflessione sul tema della disabilità, da inserirsi nell’ampia trattazione delle questioni socio-sanitarie del programma, da parte di una educatrice di grande esperienza che si candida nella nostra coalizione, con alcune significative proposte.

A Casale sono presenti associazioni che, in rete con le istituzioni pubbliche, promuovono iniziative finalizzate al pieno riconoscimento dei diritti civili e sociali delle persone con disabilità.

La collaborazione tra pubblico e privato ha consentito la realizzazione di esperienze eccellenti nel mondo della scuola, dello sport, del tempo libero, dell’associazionismo e, in linea con i principi della convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, sono state discusse tematiche fondamentali quali: la vita indipendente, l’abitare e il lavoro.

Qualche giorno fa è stato approvato in via definitiva il Decreto attuativo della legge delega sulla disabilità (L. 227/2021) che introduce il “progetto di vita” personalizzato e partecipato. Si tratta di un cambiamento di paradigma che da un lato intende eliminare l’estrema frammentarietà dell’attuale presa in carico delle persone con disabilità e dall’altro restituisce alle stesse e alle loro famiglie il diritto di autodeterminazione e a impegnarsi nel perseguire gli obiettivi sognati.

La rimozione degli ostacoli e l’attivazione dei sostegni utili a garantire alle persone con disabilità il pieno esercizio, su base di uguaglianza con gli altri cittadini, delle libertà e dei diritti civili e sociali nei vari contesti di vita liberamente scelti, necessita di una grande capacità di programmazione e di coordinamento tra le istituzioni pubbliche e private e il coinvolgimento dei cittadini affinché venga promossa una rete di sostegno diffusa che può avere un effetto positivo a cascata sulla qualità di vita di tutti.

Al fine di meglio individuare le esigenze dei cittadini con disabilità presenti sul territorio, come avviene in altre città italiane, si propone l’istituzione della Consulta comunale per la promozione dei diritti delle persone con disabilità e per l’abbattimento delle barriere architettoniche e culturali.

Share This